Girls who want to web camwith guys for freesex chat

Rated 3.94/5 based on 995 customer reviews

Varrà allora la pena di mettere in evidenza il meccanismo con il quale Zanzotto autorizza tale trapasso, facendolo scattare al termine dell’Ipersonetto, alta esercitazione di artigianato retorico che si conclude con la piena sconfessione dell’artificio letterario, grazie all’unico testo dialettale di tutta la raccolta (E pò, muci) (23) .

La poesia di Zanzotto è sempre più "isterica": la sintassi si liquefa, e lascia il posto a una cascata di significanti in serie, aggregati gli uni agli altri da maggiori o minori densità foniche.

Occorre una precisazione: dalle IX Ecloghe in poi il linguaggio, come si sa, subisce una inusitata espansione, e al cedimento delle strutture tradizionali della sintassi e della versificazione corrisponde un magmatico sovrapporsi di lingue specialistiche e voci contrastanti.

Persiste un trattamento prezioso della parola, ma il vocabolario si dilata enormemente.

Fin dall’impostazione tipografica sulla pagina, si configura come un flusso, irregolare e privo di struttura, governato com’è da una grammatica prevalentemente onirico-condensatoria.

Nella sua articolata struttura poematica, il Galateo è una raccolta di Holzwege, di sentieri heideggerianamente interrotti, ma i percorsi si muovono per lo più in verticale, ovvero, ancora una volta, attraverso l’inerbarsi dell’io, come si legge nella sezione di Che sotto l’alta guida che comincia «Ma tu fa che io resti all’altezza dell’erba».

Leave a Reply